Spiaggia di Cala Brandinchi



Ricerca nominativa della spiaggia





Scelta rapida della spiaggia

Sulla mappa che trovate qui a lato, sono rappresentate le 8 province della Sardegna.
Pur se le quattro nuove province istituite nel 2001, dovranno essere cancellate a seguito del decreto della Giunta regionale sarda del dicembre 2014, continueremo a considerarle per meglio suddividere le aree della Sardegna nelle quali possano essere individuate le diverse spiagge.
Selezionate sulla cartina la provincia nella quale volete cercare una o più spiagge per accedere direttamente alla pagina della provincia.

Sassari Oristano Nuoro Medio Campidano Ogliastra Olbia Tempio Carbonia-Iglesias Cagliari Province della Sardegna


Come raggiungere la spiaggia

Dalle frazioni Traversa e Suaredda di San Teodoro percorrere verso nord per circa 6 km la ss.125. Girare quindi a destra per Capo Coda Cavallo. Dopo 900 m circa, quando inizia la pineta, una deviazione non segnalata, sempre a destra, conduce alla bellissima e riparata baia; prendere a destra presso una cabina elettrica per raggiungere la spiaggia (circa 1,5 km).

Servizi

Tipo arenile: Arenile in sabbia

Tipo fondale: Fondale basso e sabbioso


Servizi:
Parcheggio disponibileAccessibile ai disabiliPossibile CampeggioDisponibilità di hotelDisponibilità di barDisponibilità di ristoranteAdatta ai bambiniMediamente affollata in stagioneNoleggio di ombrelloni e lettiniNoleggio di natanti

Coordinate GPS: 40.835188 - 9.686643

Usa il bottone qui sotto per convertire le coordinate da decimali a gradi

Conversione coordinate




Descrizione della spiaggia

Cala Brandinchi è situata nel comune di San Teodoro in località Capo Coda Cavallo. La spiaggia ha un fondo di sabbia finissima e molto chiara ed il mare ha una colorazione dall'azzurro intenso al turchese sino al celeste chiaro a riva. Il fondale è basso e quindi adatto a chi non sa nuotare ed ai bambini.
Alle sue spalle ci sono dune di sabbia, una pineta ed anche uno stagno, mentre di fronte ha l’isola Ruia ad est ed il Capo Coda Cavallo e l'isola Tavolara a nord.
La spiaggia è anche dotata di un piccolo molo che consente l'attracco a imbarcazioni di piccole dimensioni.
Da questa spiaggia Garibaldi si imbarcò il 17 Ottobre 1867 per raggiungere Piombino e da lì tentare di liberare Roma.