Spiaggia di Argentiera



Ricerca nominativa della spiaggia





Scelta rapida della spiaggia

Sulla mappa che trovate qui a lato, sono rappresentate le 8 province della Sardegna.
Pur se le quattro nuove province istituite nel 2001, dovranno essere cancellate a seguito del decreto della Giunta regionale sarda del dicembre 2014, continueremo a considerarle per meglio suddividere le aree della Sardegna nelle quali possano essere individuate le diverse spiagge.
Selezionate sulla cartina la provincia nella quale volete cercare una o più spiagge per accedere direttamente alla pagina della provincia.

Sassari Oristano Nuoro Medio Campidano Ogliastra Olbia Tempio Carbonia-Iglesias Cagliari Province della Sardegna


Come raggiungere la spiaggia

Dalla periferia ovest di Sassari, ad esempio dalla chiesa di S. Maria di Betlem, oppure dalla ss131, imboccare la vecchia ss291 per Alghero (dalla ss131 è il bivio più a nord di quello che si collega al nuovo tracciato). Subito, al grande svincolo di Predda Niedda, proseguire a destra (nord) seguendo le indicazioni per la frazione di Bancali, per la frazione di Palmadula e, ovviamente, per l'Argentiera fra pascoli e coltivi. Da qui, voltando a sinistra (ovest, lasciandosi quasi davanti, nord, il bivio di un'altra strada secondaria che giunge dalla Nurra e da Porto Torres), con un tragitto di circa 3 km verso ovest della strada prov. 18, superare il Porto Palmas, poi con una salita raggiungere il borgo collinare, e con una successiva discesa (dopo circa 3 km) fra bei panorami, il borgo costiero dell'Argentiera.

Servizi

Tipo arenile: Arenile in sabbia grossolana o ghiaiosa

Tipo fondale: Fondale profondo (degrada velocemente)


Servizi:
Parcheggio disponibileAccessibile ai disabiliDisponibilità di barAdatta ai bambiniPoco affollata anche in stagione

Coordinate GPS: 40.740282 - 8.147765

Usa il bottone qui sotto per convertire le coordinate da decimali a gradi

Conversione coordinate




Descrizione della spiaggia

L'Argentiera è un vecchio sito minerario ormai dismesso che si trova al centro della costa omonima.
La Cala dell'Argentiera è formata da due spiagge: una più grande a nord ed una più piccola a sud, detta Cala Onanu, dominata dal fabbricato della Laveria, in legno, alle spalle del quale sorge appunto l'antico centro minerario oggi in ristrutturazione grazie ai fondi della Comunità europea allo scopo di farlo diventare un museo, comunque già parzialmente visitabile, alla stregua di diverse altre vecchie miniere della Sardegna.
La sabbia è grigiastra, grossolana, con ciottoli policromi; il mare è blu, profondo. La spiaggia è attrezzata in parte e offre disponibilità di bar e negozio. La natura circostante, fino a pochissimi anni fa solitaria e selvaggia, oggi presenta chiari segni di urbanizzazione. La spiaggia, mediamente affollata in alta stagione, offre negli altri periodi ampi spazi. C'è presenza di banchi di posidonie spiaggiate. Sito di eccezionale interesse archeologico-industriale, valorizzato a cura del Parco Geominerario della Sardegna.